Cambiamento comportamentale e innovazione tecnologica

Il 22 giugno a Roma gli Stati Generali dell’Efficienza Energetica presentano “Cambiamento comportamentale e innovazione tecnologica”

Finora le politiche di efficienza energetica si sono concentrate più sulle tecnologie e solo marginalmente hanno preso in considerazione i comportamenti ma per rendere un sistema energetico efficiente è necessario considerarne non solo gli aspetti tecnologici, ma anche quelli sociali ed organizzativi.
I programmi sul cambiamento comportamentale stanno pertanto ricevendo sempre più attenzione sulla scena europea e internazionale, perché ritenuti in grado di poter offrire un binomio
interessante di opportunità, da un lato una serie di strumenti di business e risparmi energetici significativi finora non considerati,
dall’altro un beneficio ambientale tangibile e diffuso.

Secondo l’UE e l’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA), le azioni comportamentali direttamente collegate all’uso ottimale delle tecnologie correnti o quelle più strettamente legate a un vero e proprio cambiamento culturale e che danno luogo alla crescita della domanda di efficienza energetica, potrebbero consentire un risparmio energetico dal 5 al 20 %.

L’evento, in cui verranno presentati contributi teorici e best practice internazionali sul cambiamento comportamentale nonchè il report dedicato al tema, rappresenta un’occasione importante, mai realizzata nel nostro Paese, di riflessione e confronto tra i diversi stakeholder.

Programma

Registrazione partecipanti: ore 10

Inizio dei lavori: 10.30

Saluti e introduzione

Federico Testa, Presidente ENEA
Alessandro Ortis, Presidente Stati Generali Efficienza Energetica

Vision e prospettive

Xavier Troussard, ‎Head of the foresight and behavioural insights Unit, Joint Research Center, ‎Commissione Europea*

Presentazione del report dedicato al cambiamento comportamentale ed efficienza energetica

Antonio Disi, UTEE ENEA
Claudio Di Mario, EfficiencyKNow

Tavola rotonda

Sviluppo di tecnologie innovative e cambiamento comportamentale
Laura Bruni, Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric
Alessandro Corsini, Professore Associato, Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale, Università degli Studi di Roma La Sapienza
Gianni Girotto, Senatore, Commissione Industria
Péter Ilyés, Amministratore Delegato E.ON Italia
Andrea Napoletano, Segretario Generale Ministero dello Sviluppo Economico*
Vinicio Peluffo, Deputato, Commissione Attività Produttive
Francesco Sperandini, Presidente e AD GSE

Conclusioni

Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente

Accrediti obbligatori: info@statigeneraliefficienzaenergetica.it