Stati Generali 2015

Al via la seconda edizione
degli Stati Generali dell’Efficienza Energetica

9 tavoli virtuali di consultazione nazionale e un focus internazionale sull’agroindustria

Prende il via la consultazione web degli Stati Generali dell’Efficienza Energetica, iniziativa promossa da ENEA in collaborazione con EfficiencyKNow, e presieduta dall’ing. Alessandro Ortis (già Presidente dell’Autorità per l’energia).

Molte le novità di rilevo di questa seconda edizione: una consultazione nazionale riguardante 9 settori economici (Agricoltura e Industria Alimentare; Tessile, Legno e Carta; Apparecchiature elettriche ed elettroniche; Mobilità e trasporti; Acqua, energia e rifiuti; Costruzioni; Sanità e istruzione; Turismo; Condomini) e un focus internazionale sull’agroindustria. Saranno coinvolte istituzioni, aziende, operatori e professionisti ad ogni livello, per contribuire ad ampliare l’efficacia degli strumenti destinati al raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico.

Cambiano anche le modalità di consultazione, che quest’anno punteranno sulla discussione e sulla condivisione delle informazioni tra gli operatori del settore, al fine di stimolare la creazione di una filiera dell’efficienza energetica basata su un efficace incontro tra la domanda e l’offerta di tecnologie e servizi.

 

Dialogo e tavoli virtuali

Un team di coordinatori, esperti nei settori di intervento, animerà le community condividendo, all’interno dei 9 tavoli virtuali, innovazioni di prodotti e di servizi, analisi sulla legislazione esistente e novità normative, e promuoverà il dibattito sulle questioni oggetto della consultazione che verteranno, per ciascun filone industriale, sui 5 punti cardine già oggetto dell’indagine dello scorso anno: semplificazione del quadro normativo, meccanismi di finanziabilità, comunicazione, formazione, strategie competitive e innovazione.

I nove tavoli virtuali saranno aperti al contributo di istituzioni, operatori pubblici o privati, associazioni, imprese, professionisti, istituti di ricerca e cittadini. L’intento è quello di costituire una rete nazionale di stakeholder che contribuisca al conseguimento degli obiettivi di efficienza energetica individuati dalle strategie energetiche nazionali ed europee. Un network che si arricchirà di nuove presenze e contributi, giorno dopo giorno, sin dal lancio dell’evento.

 

Efficienza energetica, sviluppo sostenibile

L’ing. Alessandro Ortis, Presidente degli Stati Generali dell’Efficienza Energetica, sottolinea che “l’efficienza energetica è lo strumento più conveniente per ridurre i costi energetici di famiglie e aziende, per abbattere le emissioni nocive all’ambiente, per attenuare la grave dipendenza energetica nazionale dall’estero e per migliorare la sicurezza complessiva di sistema. Essa garantisce inoltre interessanti ritorni economici ed occupazionali dagli investimenti relativi, nonché più competitività e sviluppo per le imprese. Gli Stati Generali dell’Efficienza Energetica sono un’ottima occasione per approfondire insieme tali tematiche, lanciando per il settore energetico nuove proposte di sviluppo e di innovazione, pro efficienza e sviluppo sostenibile”.

Il prof. Federico Testa, Commissario ENEA, aggiunge che “l’efficienza energetica, intesa come priorità di una nuova politica industriale, ci consentirà di agire attivamente per difendere, mantenere e sviluppare in logica di filiera tutta la parte migliore dell’industria che tradizionalmente ha costituito uno dei punti di forza del nostro Paese. Nel contempo, ci aiuterà a promuovere uno sviluppo di tipo nuovo, fondato su un utilizzo più razionale ed intelligente dell’energia, che concorra ad assicurare una crescita sostenibile e, al contempo, a sfruttare le opportunità di export e internazionalizzazione. Gli Stati Generali dell’Efficienza Energetica, grazie ai 9 cluster e al forum di discussione, intendono dare spazio e visibilità a tutti gli operatori del settore, permettendo loro di costruire quelle sinergie e quelle logiche di filiera in grado di valorizzare le competenze del nostro tessuto di imprese.”

 

Partecipazione e tempi

Compilando la richiesta di adesione ai tavoli virtuali sul sito www.statigeneraliefficienzaenergetica.it, tutti i soggetti interessati (istituzioni, operatori pubblici o privati, associazioni, imprese, professionisti, istituti di ricerca e cittadini) potranno prendere parte alla discussione pubblica via internet che resterà aperta fino al 9 ottobre 2015.

L’ENEA, con il supporto tecnico-scientifico di EfficiencyKNow, raccoglierà i contributi ricevuti attraverso la consultazione via web, al fine di elaborare un rapporto finale contenente proposte concrete di indirizzo dei diversi settori.

Tale rapporto finale sarà presentato il prossimo 16 ottobre nell’ambito del convegno “Stati Generali dell’Efficienza Energetica” che si terrà a Smart Energy Expo, la fiera internazionale sull’efficienza energetica, in programma a Verona dal 14 al 16 ottobre 2015.

Completa l’iniziativa un questionario in lingua inglese dedicato alla filiera internazionale dell’agroalimentare, per sensibilizzare e coinvolgere il bacino di EXPO2015 sulle tematiche relative alla sostenibilità e all’efficienza energetica. Ne parleremo a Milano il prossimo 16 settembre. La consultazione si chiuderà il 2 ottobre.

 

UNISCITI ALLA COMMUNITYSe hai già un account clicca qui