Dinamiche domanda/offerta

DINAMICHE DOMANDA/OFFERTA

SCOPRI I RISULTATI DELLA CONSULTAZIONE CLICCANDO QUI

LEGGI LA SCHEDA:

I recenti sistemi di promozione dei meccanismi alla base della sostenibilità ambientale e dell’efficienza hanno sempre posto particolare enfasi sulla creazione e sulla valorizzazione della domanda.

La creazione di domanda consiste nel sistema di norme e regolamenti che impongono il raggiungimento di determinati obblighi di risparmio o di determinati standard energetici. Sulla scorta di tale approccio sono stati incentivati, in via prevalente, la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili così come il risparmio in investimenti derivanti da intervento per l’uso razionale dell’energia. L’industria, che dovrebbe beneficiare in via indiretta di tali schemi di incentivazione, si è spesso trovata ad operare in condizioni di concorrenza e in schemi di medio e breve termine che non hanno sempre consentito lo sviluppo di investimenti infrastrutturali per la creazione di offerta di tecnologie e soluzioni a supporto dello sviluppo delle politiche ambientali e di sostenibilità.

La Direttiva 2012/27/UE pone grande enfasi sul ruolo della domanda senza toccare in maniera ferma e decisa il tema dell’offerta e dello sviluppo dell’industria.

È necessario, invece, predisporre strumenti di supporto per lo sviluppo dell’industria nazionale della componentistica e dei servizi per l’efficienza energetica in modo da giocare un ruolo di primaria importanza a livello internazionale.

 

MISURE

  1. Introduzione di meccanismi per la promozione dello sviluppo dell’industria dei prodotti ad alto contenuto tecnologico per l’efficienza energetica tramite crediti di imposta sull’attuazione di piani di ricerca e sviluppo che prevedano la partecipazione di enti di ricerca.
  2. Contributi per l’accesso e l’integrazione nel mercato del lavoro di figure professionali dedicate all’efficienza energetica.
  3. Potenziamento di programmi di finanziamento dedicati allo sviluppo di iniziative industriali rivolte all’efficienza energetica.
  4. Semplificazioni delle autorizzazioni necessarie all’insediamento di attività di ricerca o produttive ad alto contenuto tecnologico per l’efficienza energetica.
  5. Strumenti di supporto e incentivazione alle imprese che esportano su mercati internazionali prodotti, sistemi e servizi pro efficienza energetica.